Cosa sono i titoli di credito? E qual è la loro funzione?

Nel mondo del lavoro, i titoli di credito ricoprono un ruolo importante, quello di agevolare le transazioni finanziarie e, di conseguenza, facilitare l’accesso al capitale. Si tratta di strumenti finanziari che consentono di raccogliere fondi, ottenere prestiti e stabilire relazioni fiduciarie con gli investitori ma, nei fatti, cosa sono i titoli di credito? In questo articolo ne parleremo nel dettaglio.

Titoli di credito cosa sono? Definizione

I titoli di credito sono documenti che dimostrano l’esistenza del diritto di esigere una somma di denaro, o un’altra prestazione, in favore di un legittimo possessore. Quest’ultimo può far valere il titolo di credito direttamente o trasferirlo, a sua volta, ad altre persone. 

In altre parole, incorporando il credito nel documento stesso, il titolo di credito è a tutti gli effetti un bene commerciabile che si trasferisce con la proprietà del documento. Si tratta di un diritto autonomo, che permette di rendere la circolazione dei beni più veloce e sicura, ovviando agli imprevisti della cessione come il rischio che il cedente non sia il titolare del diritto.

Quali sono le caratteristiche dei titoli di credito?

I titoli di credito, per essere tale, deve avere queste caratteristiche.

  • Autonomia. Dal momento che il titolo di credito è destinato a circolare e, quindi, a essere posseduto da più persone, ogni possessore acquista un diritto autonomo rispetto a quello dei precedenti titolari;
  • Letteralità. I titoli di credito presentano una corrispondenza perfetta tra ciò che risulta scritto nel documento e ciò che il documento permette al suo possessore di esigere. Il creditore, dunque, non potrà richiedere nulla di più, e nulla di meno, di quanto sia esplicato nel documento in suo possesso;
  • Astrattezza. Il titolo di credito è definito astratto quando non fa riferimento alla causa che ha scaturito l’obbligazione. Tale requisito, tuttavia, è proprio solo di alcuni titoli di credito che vengono – per questa ragione – definiti titoli di credito astratti.

Quali sono i titoli di credito

I titoli di credito possono essere suddivisi in base al loro contenuto in:

  • Titoli di credito in senso stretto. Questo genere di titolo attribuisce, al creditore, il diritto di ottenere una somma di denaro. È il caso degli assegni o delle cambiali;
  • Titoli di massa. Questi titoli di credito attribuiscono il diritto di partecipare a prestiti o capitali di società, o enti. È il caso delle obbligazioni o delle azioni;

Infine, i titoli rappresentativi di merci, che attribuiscono il diritto di ritirare o di trasferire merci in viaggio o depositate presso i magazzini generali. È il caso del pagamento tramite polizze di carico o della fede di deposito.

Come circolano i titoli di credito?

I titoli di credito non circolano tutti allo stesso modo. Ecco perché, anche in merito a questo aspetto, è necessario fare una distinzione. 

  • Titolo all’ordine. In questo caso, il trasferimento del titolo avviene con la consegna, documentata dalla presenza della girata, ovvero l’ordine impartito all’emittente da parte del possessore del titolo – o girante – di eseguire la prestazione a favore del giratario, ovvero la persona a cui viene trasferito il titolo.
  • Titolo al portatore. La legittimazione del trasferimento avviene, in questo caso, con la semplice consegna del titolo. Il possessore è, quindi, autorizzato all’esercizio del diritto acquisito mostrando il titolo stesso.
  • Titolo nominativo. Su questi titoli, il possessore può esercitare il suo diritto grazie all’intestazione a suo favore, che deve risultare sia dal titolo che dal registro dell’emittente. Il trasferimento può avvenire per girata – che necessita di essere autenticata da un notaio, o mediante un atto separato. Questa casistica non prevede la girata in bianco.

Quali sono i vantaggi del titolo di credito?

Le aziende possono trarre consistenti vantaggi dall’emissione dei titoli di credito. In questo paragrafo, tratteremo i principali.

Come primissimo aspetto, l’emissione dei titoli di credito avvicina le imprese a un ampio pool di investitori e finanziatori, consentendo loro di accedere, più facilmente, al capitale. L’accesso al capitale apre alla possibilità di raccogliere fondi per il proprio consolidamento e per la propria crescita.
Come secondo aspetto favorevole dell’emissione dei titoli di credito, c’è la diversificazione del rischio. Infatti, mentre i prestiti bancari pongono l’azienda sotto il rischio di restituire il denaro con interessi, l’emissione di titoli di credito consente una distribuzione del rischio tra un maggior numero di investitori. Questo può ridurre l’impatto di un singolo investimento fallimentare. Infine, ma non per importanza, c’è la flessibilità finanziaria: i titoli di credito offrono flessibilità nell’offerta di termini e condizioni che meglio si adattano alle esigenze finanziarie dell’azienda. Ciò può includere la scelta del tasso di interesse, la data di scadenza e altre caratteristiche strategiche.

Alcune conclusioni sui titoli di credito

Quindi, possiamo trarre alcune conclusioni in merito al titolo di credito che, come confermato dai paragrafi sopra, si rivela uno strumento fondamentale per gli imprenditori che desiderano sfruttare appieno le opportunità finanziarie disponibili e promuovere lo sviluppo sostenibile delle loro attività. 

Questo articolo dovrebbe averti convinto che ricorrere all’emissione dei titoli di credito è una strategia vincente per le aziende che vogliono crescere, in sicurezza. Tuttavia, ci sono altre attività strategiche che vale la pena perseguire per una crescita sicura, consapevole e duratura, come il controllo, periodico e accurato, del flusso di cassa.

Hai mai valutato l’idea di usare uno strumento per tenere sotto controllo il cash flow, in modo automatico?

Ti presentiamo Sibill, la soluzione per la gestione della tesoreria semplice e automatizzata.

Affidandoti a Sibill puoi: 

  • Collegare tutti i conti bancari per analizzare saldi e movimenti in un unico posto;
  • Collegare i sistemi contabili per importare le fatture e ottenere la prima nota con un clic;
  • Automatizzare la previsione di cassa e anticipare problemi di liquidità;
  • Effettuare la riconciliazione automatica delle fatture risparmiando ore di lavoro manuale;
  • Impostare delle notifiche per ricordarti tutti i pagamenti da effettuare o da ricevere.

Prova Sibill, è gratis!

iL temPo è Denaro.
riSparmia Su entRambi

Prova Gratis per 7 giorni

Nessun metodo di pagamento richiesto.

uomo al lavoro protetto da un caschetto di sicurezza

Scopri subito quanto costa Sibill

Richiedi una demo di Sibill

Compila il form e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento secondo le tue disponibilità.