Messa in mora: cosa significa e come farla al debitore

Nel processo di recupero dei crediti, la messa in mora è un procedimento essenziale, in quanto consente di formalizzare la richiesta di adempimento da parte del debitore. Ci sono aspetti relativi alla messa in mora che vale la pena analizzare nel dettaglio. Lo scopo di questo articolo, dunque, è proprio questo: quello di esplicitare i requisiti della lettera di messa in mora, le conseguenze giuridiche, la sua necessità e le differenze con la diffida ad adempiere, oltre ai vizi ed estinzione del contratto.

Definizione di messa in mora

Con il termine messa in mora si indica un atto formale, attraverso il quale il creditore richiede al debitore di adempiere agli obblighi contrattuali (e quindi provvedere al saldo previsto dal contratto) entro un determinato termine. In pratica, è un avvertimento che informa il debitore dell’inadempimento e che, contestualmente, concede a quest’ultimo la possibilità di regolarizzare la propria situazione prima che vengano intraprese azioni legali a suo discapito.

La procedura per la messa in mora

Prima di poter procedere alla messa in mora, il creditore deve attendere un certo periodo di tempo: questo serve a garantire al debitore la possibilità di adempiere spontaneamente all’obbligo. Se queste tempistiche vengono disattese, però, il creditore può attivare ufficialmente la procedura. Quest’ultima può variare a seconda delle leggi locali e delle disposizioni contrattuali, ma generalmente comporta l’invio di una lettera formale al debitore. È opportuno che questa lettera sia redatta in modo chiaro e preciso e che indichi tutte le informazioni utili: nel prossimo paragrafo, ti mostriamo i requisiti essenziali della lettera di costituzione in mora.

I requisiti della lettera di messa in mora

Iniziamo dall’obiettivo di questo documento: la lettera di costituzione in mora serve a mettere in mora un debitore, ovvero a fargli sapere che non ha adempiuto a un’obbligazione e a sollecitare il saldo. Affinché sia esaustiva a sufficienza, la lettera di mora deve contenere alcuni elementi essenziali come, per esempio, l’identità delle parti coinvolte, l’oggetto della richiesta, la data di scadenza dell’obbligazione e l’invito ad adempiere entro un termine stabilito. Inoltre, è necessario inviare la lettera tramite metodo tracciabile: i due metodi utilizzabili sono la Posta Elettronica Certificata (PEC) e la lettera raccomandata con ricevuta di ritorno.

Le conseguenze giuridiche della messa in mora

Ci preme specificare che la messa in mora per mancato pagamento è un prerequisito fondamentale per molte azioni legali. Questo significa che, al contrario, la mancata messa in mora, può influire negativamente sull’intera procedura di recupero crediti. In altre parole, qualora si voglia procedere ad un’azione giudiziaria o all’attivazione di clausole penali previste nel contratto, la procedura di messa in mora si rivela un preliminare essenziale.

Le conseguenze legali della costituzione in mora possono essere:

  • ritardo nell’adempimento: il debitore può essere considerato inadempiente rispetto all’obbligo contrattuale o legale una volta che è stato costituito in mora;
  • interessi di mora: il creditore può avere il diritto di richiedere interessi di mora sul debito in ritardo, se previsto dal contratto o dalla legge;
  • possibilità di risoluzione del contratto: in alcuni casi, la costituzione in mora può dare al creditore il diritto di risolvere il contratto, cioè di considerarlo come terminato a causa dell’inadempimento del debitore;
  • risarcimento danni: il creditore può avere il diritto di chiedere al debitore il risarcimento dei danni subiti a causa del ritardo nell’adempimento dell’obbligo;
  • misure coercitive: in alcuni casi, il creditore può intraprendere azioni legali coercitive per ottenere l’adempimento dell’obbligo, come il pignoramento dei beni del debitore o l’avvio di azioni legali per il recupero del credito.

Quando la messa in mora è necessaria e quando non lo è

Ma quindi, quando è da considerarsi necessaria la messa in mora? Possiamo affermare che la messa in mora diventa opportuna ogni qual volta il debitore non adempie volontariamente agli obblighi contrattuali. Tuttavia, ci sono casi in cui la legge prevede eccezioni, per esempio quando il contratto prevede clausole specifiche che dispensano, con il verificarsi di specifiche circostanze, dalla messa in mora.

Differenze tra messa in mora e diffida ad adempiere

Nonostante entrambi gli atti siano finalizzati a garantire il rispetto del contratto, la messa in mora e la diffida ad adempiere si rivolgono a soggetti diversi e hanno obiettivi specifici.

La messa in mora:

  • è una comunicazione formale in cui il creditore informa il debitore che è stato posto in situazione di inadempimento a causa del mancato adempimento di un obbligo;
  • si verifica dopo che il debitore è già in ritardo nell’adempimento dell’obbligo;
  • l’obiettivo principale della messa in mora è quello di evidenziare l’inadempimento del debitore e di informarlo delle conseguenze legali che potrebbero derivare dall’ulteriore ritardo nell’adempimento.

La diffida ad adempiere, invece:

  • è una comunicazione formale in cui il creditore richiede esplicitamente al debitore di adempiere a un determinato obbligo entro un termine specificato;
  • può essere inviata prima che il debitore sia in ritardo nell’adempimento dell’obbligo, nel tentativo di prevenire l’inadempimento futuro;
  • l’obiettivo principale è quello di sollecitare il debitore a rispettare l’obbligo entro un termine prestabilito, altrimenti il creditore potrebbe intraprendere azioni legali per far valere i suoi diritti.

Vizi ed estinzione del contratto

La messa in mora può anche essere utilizzata nel contesto dei vizi del consenso o delle altre cause di estinzione del contratto. Per esempio, se una delle parti scopre un vizio nel contratto, ovvero un difetto che ne influenza in modo significativo l’efficacia o la validità, può inviare una lettera di messa in mora per richiedere la risoluzione del contratto o il risarcimento dei danni.

Perché utilizzare tool per la gestione della liquidità aziendale?

In conclusione, la messa in mora è uno strumento fondamentale nel recupero dei crediti e nell’assicurare il rispetto degli obblighi contrattuali. Rispettare la procedura correttamente e tempestivamente può davvero garantire il successo delle azioni legali e tutelare i diritti delle parti coinvolte. 

Ma come si anticipa il rischio insoluti? E come si riesce ad ottenere previsioni di cassa mirate a tutelare la liquidità?

Attraverso l’adozione di uno strumento per la gestione del flusso di cassa, come Sibill. Offrendo servizi di monitoraggio finanziario, analisi dei flussi di cassa e previsioni accurate, questo tool aiuta le aziende a prendere decisioni informate e tempestive per ottimizzare la gestione finanziaria; da un’unica schermata e in modo semplice e intuitivo potrai monitorare lo stato di cambiali e pagherò, migliorando l’efficienza nella gestione delle transazioni finanziarie. E non finisce qui: grazie a Sibill puoi categorizzare in modo automatico e personalizzato le tue transazioni, velocizzare il controllo dei trend di costi e ricavi e analizzare il flusso di cassa.

In pochi clic:

  • Colleghi tutti i conti bancari per analizzare saldi e movimenti in un unico posto, in modo facile e in totale sicurezza secondo la normativa PSD2;
  • Colleghi i sistemi contabili per importare le fatture e ottenere la prima nota con un clic;
  • Automatizzi la previsione di cassa e anticipi eventuali problemi di liquidità;
  • Effettui la riconciliazione automatica delle fatture risparmiando ore di lavoro manuale;
  • Monitori le scadenze in arrivo e solleciti  i clienti ritardatari nei pagamenti.

Sei alla ricerca di un alleato semplice e veloce da installare per gestire in modo efficace la tua liquidità, prova Sibill senza impegno!

iL temPo è Denaro.
riSparmia Su entRambi

Prova Gratis per 7 giorni

Nessun metodo di pagamento richiesto.

uomo al lavoro protetto da un caschetto di sicurezza

Scopri subito quanto costa Sibill

Richiedi una demo di Sibill

Compila il form e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento secondo le tue disponibilità.