ROS: cos’è, a cosa serve in azienda e come si calcola

Il ROS è un indice finanziario che ricopre un ruolo di primaria importanza nell’ambito dell’analisi aziendale in quanto fornisce una visione d’insieme relativamente alla capacità dell’azienda di generare profitti, dalla vendita dei suoi prodotti o servizi. In questo articolo, ti daremo tutti i dettagli sull’argomento.

Significato e definizione dell’acronimo ROS

Il ROS, acronimo di Return on Sales, è una misura della redditività di un’azienda in rapporto al suo fatturato o alle sue entrate totali, generate dalle vendite. In altre parole, il ROS rappresenta la parte di profitto netto, rispetto al totale delle vendite e indica la percentuale di profitto che un’azienda è in grado di generare per singola unità di vendita. 

A cosa serve calcolare il ROS?

Tra gli indici che è utile considerare essenziali per valutare l’efficienza e la redditività aziendale, c’è sicuramente il ROS che, come accennato, fornisce una panoramica chiara sulla capacità dell’impresa di trasformare le sue vendite in profitti. Ecco, di seguito, alcune delle sue mansioni:

  1. Valutare la performance: il ROS aiuta a misurare le prestazioni aziendali, dal punto di vista finanziario. L’indice è direttamente proporzionale alla redditività delle operazioni aziendali: maggiore è il ROS, migliori saranno le performance aziendali.
  2. Analisi comparativa tra aziende: il ROS consente di confrontare la performance di diverse realtà imprenditoriali, qualunque sia la loro dimensione o il loro settore di appartenenza.
  3. Monitoraggio della redditività nel tempo: calcolando il ROS con periodicità regolare, è possibile valutare l’andamento della redditività aziendale, identificando eventuali trend positivi o negativi.

La formula per il calcolo del ROS

Per calcolare il ROS si può utilizzare questa semplice formula:

ROS= (Profitto Netto : Fatturato Totale) X 100

Dove:

  • il Profitto Netto rappresenta il reddito netto dell’azienda, che è la differenza tra costi e ricavi;
  • il Fatturato Totale è il totale delle vendite o delle entrate generate dall’azienda.

Esempio di calcolo del ROS

Supponiamo che un’azienda abbia un profitto netto di 200.000€ e un fatturato totale di 2.000.000€ nell’ultimo anno: a quanto ammonterà il ROS?

(200.000 /2.000.000) X 100 = 10

In questo caso, il ROS dell’azienda è del 10%. Ciò significa che per ogni euro guadagnato dalle vendite, l’azienda genera 0,10€ di profitto netto.

Come si interpreta il ROS?

Come accennato, un ROS alto indica una certa efficienza e redditività aziendali. Tuttavia, è consigliabile valutare anche il settore e la situazione specifica dell’azienda, per avere un quadro complessivo più attinente alla realtà. I settori ad alta tecnologia, come l’informatica, possono infatti avere ROS più elevati rispetto a settori tradizionali, come quello agricolo.

In generale, possiamo considerare che:

  • un ROS elevato indica che l’azienda è in grado di generare profitti significativi rispetto alle sue vendite;

un ROS basso suggerisce che l’azienda sta operando con margini di profitto ridotti. In questo caso, potrebbe essere necessario esaminare i costi operativi o le strategie di pricing, per migliorare l’efficienza aziendale.

Che differenza c’è tra ROS e ROI

Nonostante l’assonanza , ROS e ROI si riferiscono ad ambiti ben distinti. Il ROS misura la redditività in termini di vendite, mentre il ROI misura la redditività in relazione agli investimenti, come l’acquisto di attrezzature o le spese di marketingIn altre parole, il ROI calcola il profitto generato da un investimento rispetto all’importo dell’investimento stesso, mentre il ROS si focalizza sulle operazioni quotidiane di un’azienda.

Perché è importante calcolare il ROS in azienda?

Arrivati a questo punto, traiamo qualche conclusione. Perché calcolare il ROS è così importante per l’azienda?

  1. Consente di valutare la salute finanziaria. Il ROS fornisce un’indicazione immediata della salute finanziaria di un’azienda e della sua capacità di generare profitti. Questa informazione è cruciale per gli investitori, i creditori e i dirigenti aziendali.
  2. Consente di pianificare la strategia. L’analisi del ROS, specialmente se eseguita con cadenza regolare, può aiutare l’azienda a sviluppare strategie per ottimizzare la sua redditività. Per esempio, se il ROS è basso, potrebbe essere necessario ridurre i costi operativi o aumentare i prezzi dei prodotti.
  3. Consente di confrontarsi con le dinamiche del mercato. Il ROS consente alle aziende di confrontare la propria performance con quella dei concorrenti o rispetto al benchmark di settore. Questo può aiutare a identificare opportunità per guadagnare in competitività.

Sibill per il calcolo del ROS e la gestione automatica dei flussi di cassa

Per calcolare in modo ottimale il ROS e gestire automaticamente i flussi di cassa aziendali, sempre più aziende stanno adottando soluzioni software avanzate come Sibill, un tool di gestione finanziaria progettato per semplificare e automatizzare i processi.

Ecco alcune delle cose che puoi fare con Sibill:

  • Collegare tutti i conti bancari per analizzare saldi e movimenti in un unico posto;
  • Collegare i sistemi contabili per importare le fatture e ottenere la prima nota con un clic;
  • Automatizzare la previsione di cassa e anticipare problemi di liquidità;
  • Effettuare la riconciliazione automatica delle fatture risparmiando ore di lavoro manuale;
  • Impostare delle notifiche per ricordarti tutti i pagamenti da effettuare o da ricevere.

Se sei alla ricerca di uno strumento che ottimizzi i tuoi processi di analisi, monitoraggio e calcolo del flusso di cassa, prova Sibill, è gratis!

iL temPo è Denaro.
riSparmia Su entRambi

Prova Gratis per 7 giorni

Nessun metodo di pagamento richiesto.

uomo al lavoro protetto da un caschetto di sicurezza

Scopri subito quanto costa Sibill

Richiedi una demo di Sibill

Compila il form e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento secondo le tue disponibilità.