Stato patrimoniale e conto economico: in cosa differiscono?

Stato patrimoniale conto economico

Stato patrimoniale e conto economico sono, nella vita di un’azienda, due voci distinte; tuttavia, capita che vengano confuse l’una con l’altra. Comprendere i concetti di stato patrimoniale e conto economico consente di avere una panoramica completa della salute finanziaria di un’azienda sulla quale prendere decisioni informate e consapevoli. Questo articolo vuol essere una semplice guida sull’argomento.

Stato Patrimoniale: un’istantanea delle risorse e delle passività aziendali

Se ti stai domandando: “Quanto e cosa possiede la mia azienda in questo preciso istante? “, lo stato patrimoniale è ciò che devi calcolare.

Metaforicamente parlando, lo stato patrimoniale è una fotografia. In altri termini, si tratta della rappresentazione statica della situazione finanziaria di un’azienda, in un preciso momento. Nello stato patrimoniale, viene esplicato lo status in termini di risorse – attività – e obblighi – passività – in uno specifico istante. 

Nello stato patrimoniale, le attività sono elencate nella parte sinistra del documento, mentre le passività sono elencate nella parte destra. La differenza tra le attività e le passività rappresenta il patrimonio netto dell’azienda, che è il valore residuo per gli azionisti, dopo che tutti gli obblighi sono stati soddisfatti.

Com’è facile intuire, un patrimonio netto positivo indica che l’azienda naviga in acque tranquille; un patrimonio netto negativo indica, al contrario, che l’azienda potrebbe stare affrontando un momento critico.

Cosa sono le attività? E le passività?

Nel paragrafo precedente, abbiamo parlato di attività e passività, quali elementi essenziali per redigere lo stato patrimoniale; ma cosa sono nello specifico?

Nell’ambito dello stato patrimoniale, le attività rappresentano ciò che l’azienda possiede. Queste possono essere divise in due categorie principali:

  • attività correnti, cioè quelle che possono essere convertite in denaro entro un anno, come denaro contante, scorte e crediti da parte dei clienti;
  • attività non correnti, risorse come edifici, attrezzature e investimenti a lungo termine.

Le passività, invece, rappresentano ciò che l’azienda deve a terzi. Anche le passività possono essere suddivise in due categorie principali:

  • passività correnti, cioè obblighi che devono essere soddisfatti entro un anno, come fornitori da pagare e prestiti a breve termine;
  • passività non correnti, cioè debiti a lungo termine, come prestiti a lungo termine e obbligazioni.

Conto Economico: la visione dinamica tra entrate e uscite

A differenza dello stato patrimoniale, che offre una panoramica statica, il conto economico fornisce un riassunto dinamico delle entrate e delle uscite di un’azienda durante uno specifico lasso temporale – solitamente un anno fiscale. Conosciuto anche come conto dei profitti e delle perdite o conto del reddito, il conto economico registra tutte le transazioni: nello specifico, le entrate includono i ricavi dalle vendite, gli interessi guadagnati e altre fonti di reddito, mentre le spese includono i costi operativi, le tasse e gli interessi passivi.

Calcolo dell’utile netto: la differenza tra spese e ricavi

L’utile netto, spesso chiamato anche profitto netto o reddito netto, rappresenta la differenza tra i ricavi e le spese, ovvero indica la quantità di denaro che l’azienda guadagna dopo aver coperto tutti i suoi costi operativi e le tasse.

Un utile netto positivo indica che l’azienda sta generando profitti, mentre un utile netto negativo indica la presenza di perdite che agiscono negativamente sull’andamento aziendale.

Stato Patrimoniale e Conto Economico: differenze chiave

Ora che abbiamo esaminato nel dettaglio gli strumenti contabili di stato patrimoniale e conto economico, riassumiamone le principali differenze:

  • lo stato patrimoniale rappresenta in modo statico la situazione finanziaria di un’azienda in un determinato momento, mentre il conto economico fornisce una visione dinamica delle entrate e delle spese nel corso di un periodo specifico;
  • lo stato patrimoniale si concentra su attività, passività e patrimonio netto, mentre il conto economico si concentra su ricavi e spese;
  • lo stato patrimoniale fornisce informazioni sulla salute finanziaria a un dato momento, mentre il conto economico misura il successo finanziario nel corso di un lasso temporale specifico.

In conclusione, stato patrimoniale e conto economico non possono escludersi l’un l’altro, in quanto forniscono informazioni diverse sulla situazione finanziaria di un’azienda, rivelandosi strumenti egualmente cruciali per la gestione aziendale.

Il nostro consiglio, è quello di utilizzare questi due strumenti in modo complementare, in modo che possano concorrere alla costruzione di una strategia di crescita solida e duratura.

Ecco un esempio in merito.

Uno stato patrimoniale con un patrimonio netto positivo può indicare una base finanziaria solida, ma un conto economico con profitti in diminuzione potrebbe segnalare problemi operativi. Utilizzando entrambi gli strumenti, gli imprenditori possono identificare le aree in cui sarebbe proficuo ottimizzare la gestione finanziaria.

Qual è lo strumento che può aiutarti nella valutazione complessiva della situazione aziendale? È Sibill, il tool che automatizza la gestione del flusso di cassa, consentendoti di risparmiare tempo e denaro.

Con Sibill, il tuo cash flow è sempre sotto controllo

Affidandoti a Sibill puoi: 

  • Collegare tutti i conti bancari per analizzare saldi e movimenti in un unico posto;
  • Collegare i sistemi contabili per importare le fatture e ottenere la prima nota con un clic;
  • Automatizzare la previsione di cassa e anticipare problemi di liquidità;
  • Effettuare la riconciliazione automatica delle fatture risparmiando ore di lavoro manuale;
  • Impostare delle notifiche per ricordarti tutti i pagamenti da effettuare o da ricevere.

Prova Sibill, è gratis! 

iL temPo è Denaro.
riSparmia Su entRambi

Prova Gratis per 7 giorni

Nessun metodo di pagamento richiesto.

uomo al lavoro protetto da un caschetto di sicurezza

Scopri subito quanto costa Sibill

Richiedi una demo di Sibill

Compila il form e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento secondo le tue disponibilità.