CFO o direttore finanziario: qual è il suo ruolo in azienda?

CFO

Quella del CFO, o del Direttore Finanziario, è una figura essenziale all’interno dell’organizzazione aziendale. Nelle sue mani, risiede la gestione di tutti gli aspetti legati alla contabilità e alla tesoreria, e non solo. In questo articolo, parleremo proprio di questo: ovvero del perché il compito del CFO è così determinante all’interno dell’azienda e delle mansioni che definiscono questa professione. 

CFO significato: ecco cosa fa chi fa quadrare i conti

L’acronimo CFO sta per Chief Financial Officer e indica la persona che gestisce le risorse finanziarie dell’azienda. Considerato il ruolo centrale che ricopre, il CFO risponde direttamente al Chief Executive Officer, conosciuto anche con l’acronimo CEO.

Il Direttore Finanziario ha, come suo obiettivo primario, quello di controllare i dati finanziari dell’azienda e, per farlo, ricorre ad  attività come il monitoraggio dei flussi di cassa, la redazione del bilancio, la  produzione dei rapporti contabili in modo tempestivo e puntuale, solo per citarne alcune.

Alle caratteristiche prettamente tecniche di questa professione, si uniscono poi quelle strategiche. Per qualsiasi azienda, le decisioni sulle quali costruire la propria strategia di crescita non possono prescindere dalle valutazioni di natura finanziaria: la liquidità disponibile e lo stato patrimoniale sono infatti il risultato tangibile dello stato aziendale.

Quali sono le responsabilità del direttore finanziario?

Tra le principali responsabilità del CFO, o Direttore Finanziario, ci sono:

  1. La supervisione delle attività finanziarie: il CFO è responsabile della gestione generale delle operazioni finanziarie dell’azienda, inclusi la pianificazione finanziaria, il budgeting, la contabilità e la gestione del flusso di cassa;
  2. L’elaborazione dei rapporti finanziari: il CFO prepara e analizza i rapporti finanziari periodici, come il bilancio, il conto economico e lo stato patrimoniale, fornendo una visione chiara della situazione finanziaria dell’azienda;
  3. La pianificazione strategica: il CFO collabora con gli altri dirigenti aziendali nella definizione della strategia finanziaria a lungo termine dell’azienda, identificando le opportunità per migliorare l’efficienza operativa, ridurre i costi e massimizzare i profitti;
  4. La gestione del rischio finanziario: il CFO valuta e gestisce i rischi finanziari dell’azienda, sviluppando politiche e procedure per minimizzare i rischi legati alla liquidità, al credito, alle fluttuazioni valutarie e ad altre variabili finanziarie;
  5. La costruzione di relazioni: il CFO interagisce con gli investitori, i proprietari e gli analisti finanziari, fornendo informazioni finanziarie e risposte alle domande riguardanti l’andamento dell’azienda, le strategie finanziarie e le prospettive future;
  6. La gestione delle relazioni bancarie: il CFO si occupa di intrattenere rapporti con le istituzioni finanziarie, negoziando prestiti, gestendo i rapporti con le banche e mantenendo una solida reputazione finanziaria per l’azienda;
  7. Il supporto decisionale: il CFO fornisce sostegno finanziario nella valutazione delle decisioni strategiche dell’azienda, valutando gli investimenti, valutando le fusioni e acquisizioni e fornendo analisi finanziarie per guidare la pianificazione aziendale.

I software che facilitano le attività del CFO

Per un CFO, ricorrere alla tecnologia per analizzare le enormi quantità di dati disponibili e redigere un quadro attinente allo status quo aziendale è un atto lungimirante, che fa guadagnare tempo e allontana il rischio di errori.

Tra tutti gli strumenti emergono, per importanza ed efficacia, i software per la gestione finanziaria. Questi ultimi danno il grande vantaggio di lasciare, al CFO, il tempo di concentrarsi maggiormente sull’interpretazione dei dati e sulla conseguente modellazione di scenari what if, fornendo le informazioni giuste, al momento giusto.

Sei un CFO? Sibill ti facilita il lavoro!

Dunque, all’interno del reparto finanziario, digitalizzare i processi delle operazioni è un modo cruciale per ottimizzare il lavoro. In sintesi, automatizzare consente alle attività più macchinose di diventare più agili e acquisire un certo valore aggiunto.

Qual è il software che consente di fare tutto questo?

Sibill, lo strumento per la gestione intelligente della liquidità aziendale, che consente in pochi minuti (e senza bisogno di complicate integrazioni) di:

  • Collegare tutti i conti bancari per analizzare saldi e movimenti in un unico posto;
  • Collegare i sistemi contabili per importare le fatture e ottenere la prima nota con un click;
  • Automatizzare la previsione di cassa e anticipare problemi di liquidità;
  • Effettuare la riconciliazione automatica delle fatture risparmiando ore di lavoro manuale;
  • Impostare delle notifiche per ricordarti tutti i pagamenti da effettuare o da ricevere.

La capacità di fornire un quadro finanziario dettagliato rende Sibill uno strumento davvero utile per il lavoro quotidiano di un CFO: ti va di provarlo? È gratis!

iL temPo è Denaro.
riSparmia Su entRambi

Prova Gratis per 7 giorni

Nessun metodo di pagamento richiesto.

uomo al lavoro protetto da un caschetto di sicurezza

Scopri subito quanto costa Sibill

Richiedi una demo di Sibill

Compila il form e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento secondo le tue disponibilità.