Margine operativo lordo o MOL: cos’è e come si calcola

Tra le metriche utilizzate da parte di analisti e investitori per comprendere lo stato di salute di un’attività, c’è il Margine Operativo Lordo, anche conosciuto con l’acronimo MOL. Questo indicatore si riferisce alla  capacità di un’azienda di generare profitti attraverso la propria operatività, escludendo le componenti finanziarie e le imposte d’esercizio, e fornisce  una panoramica sull’andamento del business in senso stretto.

Che cos’è il Margine Operativo Lordo?

Come accennato, il MOL misura la redditività di un’azienda e la sua capacità di generare profitti operativi. In altre parole, il Margine Operativo Lordo è ciò che resta dopo aver sottratto i costi operativi diretti – materiali, manodopera e spese correlate – senza considerare interessi e imposte, conosciuti come fattori finanziari non operativi. Probabilmente avrai notato forti somiglianze con un altro indicatore che abbiamo già avuto modo di approfondire, ovvero l’EBITDA

Ma cosa distingue il MOL dall’EBITDA? La differenza è rappresentata unicamente dal ruolo svolto dagli accantonamenti, e questo è il motivo per cui, spesso, si tende a far coincidere i due indicatori: nell’EBITDA questi sono già dedotti e, quindi, considerati nel risultato, mentre nel MOL non sono presi in esame.

Come si calcola il Margine Operativo Lordo?

Per calcolare il MOL è utile raggruppare le voci del conto economico in poche classi e, nello specifico, in: costi di produzione, costi generali, costi del personale, ammortamenti, oneri finanziari, imposte e tasse. Sarà poi utile dividere queste voci tra costi operativi diretti e costi non operativi dal momento che, il MOL, è la differenza tra i ricavi delle vendite e la somma tra costo produttivo, del personale e spese generali.

Formula: MOL= Ricavi – (costi di produzione + costi generali + costi del personale)

Dove: le voci costi di produzione, costi generali e costi del personale rappresentano i costi operativi diretti, in quanto associati alla produzione di beni o servizi; la voce ricavi sta al totale delle entrate generato dalle vendite.

Perché conoscere il MOL è importante? Esempio pratico

Poniamo a confronto due aziende, il cui ricavo lordo è per entrambe pari a 300.000 euro. La prima azienda, che chiameremo X, ha spese di personale pari a 70.000 euro, spese generali pari a 90.000 euro e costi produttivi pari a 80.000 euro, per un MOL di 60.000 euro.
La seconda, che chiameremo Y, ha spese di personale pari a 50.000 euro, spese generali pari a 60.000 euro e costi produttivi pari a 80.000 euro, per un MOL di 110.000 euro.
Questi calcoli, lasciano intuire che l’azienda Y riesce a generare maggior profitto dalla sua operatività e che, di conseguenza, ha maggiori possibilità di investire nell’ottimizzazione dei suoi processi, alimentare la sua competitività e ottenere un forte vantaggio rispetto alla concorrenza.

In sintesi, calcolare il MOL presenta diversi vantaggi per le aziende:

  • innanzitutto consente di misurare la performance operativa di un’attività e valutare quanto un’azienda sia efficiente nella gestione delle sue operazioni principali;
  • poi, il MOL facilita il confronto della redditività tra aziende di diverse dimensioni o settori;
  • infine, aiuta a individuare le aree critiche in cui è possibile intervenire per migliorare la redditività aziendale.

Strategie per migliorare il Margine Operativo Lordo

Come accennato, comprendere come calcolare, interpretare e migliorare il MOL può aiutare i dirigenti aziendali a prendere decisioni informate per migliorare la redditività nel lungo termine. Ecco alcune strategie che possono concorrere all’ottimizzazione del Margine Operativo Lordo:

  • Ottimizzazione dei processi: rivedere le dinamiche operative può ridurre i costi e migliorare l’efficienza aziendale;
  • Negoziazione con i fornitori: le contrattazioni con i fornitori possono portare a costi di approvvigionamento più bassi;
  • Aumento dei prezzi: mantenere i prezzi bassi nell’ottica di battere la concorrenza sul prezzo, non è sempre una buona strategia. Un adeguato aumento dei prezzi dei prodotti offerti può agire positivamente sul MOL;
  • Controllo delle spese generali: monitorare e ridurre i costi generali superflui può impattare positivamente il MOL.

Perché dovresti usare uno strumento per la gestione automatica del cash flow?

Utilizzare un software come Sibill per la gestione del flusso di cassa può contribuire significativamente a garantire la solidità finanziaria e la sostenibilità nel lungo termine.

Sibill automatizza la gestione del flusso di cassa, consentendo di risparmiare tempo e limitare il rischio di fare previsioni sbagliate; con questo strumento puoi categorizzare in modo automatico e personalizzato le tue transazioni, velocizzare il controllo dei trend di costi e ricavi e analizzare il flusso di cassa.

Inoltre, Sibill si collega velocemente e in totale sicurezza al tuo strumento di fatturazione aziendale, permettendoti di analizzare i movimenti e progettare in anticipo le tue azioni future.

In pochi clic:

  • Colleghi tutti i conti bancari per analizzare saldi e movimenti in un unico posto, in modo facile e in totale sicurezza secondo la normativa PSD2;
  • Colleghi i sistemi contabili per importare le fatture e ottenere la prima nota con un clic;
  • Automatizzi la previsione di cassa e anticipi eventuali problemi di liquidità;
  • Effettui la riconciliazione automatica delle fatture risparmiando ore di lavoro manuale;
  • Monitori le scadenze in arrivo e solleciti  i clienti ritardatari nei pagamenti.

Sei alla ricerca di un alleato semplice e veloce da installare per gestire in modo efficace la tua liquidità, prova Sibill gratis!

iL temPo è Denaro.
riSparmia Su entRambi

Prova Gratis per 7 giorni

Nessun metodo di pagamento richiesto.

uomo al lavoro protetto da un caschetto di sicurezza

Scopri subito quanto costa Sibill

Richiedi una demo di Sibill

Compila il form e ti ricontatteremo per fissare un appuntamento secondo le tue disponibilità.